Come essere al passo con i tempi grazie alle tecnologie PTV

Ing. Marco Picciafuoco, Managing Director PTV Italia Logistics

Il settore logistico ha acquisito nel tempo un’importanza sempre maggiore per l’economia globale. Con il passare degli anni il numero di operatori logistici è aumentato, conducendo il mercato ad un’inevitabile incremento della concentrazione settoriale e quindi della competizione.

Al fine di comprendere i driver che guidano il settore logistico, è stato intevistato l’ing. Marco Picciafuoco, Managing Director di PTV Italia Logistics.

 

 

 

Compass: Come sta andando il 2017? È possibile sin da ora prevedere l’inizio del 2018?

Marco Picciafuoco: Il 2017 è un anno iniziato molto bene e si sta confermando tale. Ci sono tutti i presupposti perché anche il 2018 sia un anno positivo. Si tratta di un trend che segue il risultato positivo del 2016, quando con un aumento di fatturato di circa il 20%, siamo stati la filiale del gruppo PTV che è cresciuta di più in Europa: per questo motivo abbiamo vinto il premio PTV come “Miglior team dell’anno 2016/2017”. Tale percorso sarà sicuramente rafforzato dalla recente acquisizione del gruppo PTV da parte della Porche Holding SE, la quale ha riconosciuto un enorme valore aggiunto nelle nostre soluzioni per la pianificazione e l’ottimizzazione della mobilità.

Compass: Quali sono le maggiori novità che hanno accompagnato questo 2017?

Marco Picciafuoco: Sicuramente le nuove soluzioni e servizi per il mondo della logistica e dei trasporti basate su piattaforme Cloud e Mobile. Queste nuove soluzioni, sono state sviluppate per rispondere al meglio alle esigenze di interconnessione e connettività tra i vari operatori che intervengono nel processo distributivo.

Dal lato della pianificazione ed ottimizzazione dei trasporti, ci tengo ad evidenziare la nostra nuova soluzione Cloud denominata PTV Route Optimiser insieme con le novità del nostro prodotto di punta PTV Smartour, ormai sempre più soluzione di riferimento in molti settori (Food Service, Home Delivery, Distribuzione e Retail, Operatori Logistici e Trasportatori, FMCG e Industria) in abbinamento con PTV Map&Market, strumento di geomarketing avanzato che permette di effettuare analisi territoriali utili a valutare l’efficienza delle reti distributive e della field force (tecnici, forza vendita, manutentori, etc.).

Per tornare alle soluzioni Cloud e Mobile, c’è inoltre una piattaforma collaborativa di Delivery Management che, tramite il tracciamento di ogni fase della consegna, integra l’intero processo garantendo una maggiore visibilità delle varie fasi del processo distributivo.

Si tratta di una soluzione completa che passa attraverso tutte le varie fasi di emissione del documento di trasporto, gestione della firma elettronica, esito in tempo reale con relativa prova di consegna via App mobile, gestione dell’interscambio pallet, acquisizione dei dati provenienti da smartphone e sistemi satellitari a bordo dei mezzi, calcolo e aggiornamento in tempo reale dell’ETA – stima del tempo di arrivo a destinazione della merce -, analisi di kpi e reportistica avanzata.

L’utilizzo di questa piattaforma può essere a più livelli: il primo, prettamente operativo, è destinato agli operatori interessati a sapere come si sta svolgendo in tempo reale la fase della consegna ed a gestire poi successivamente eventuali anomalie; il secondo, di più alto livello, è quello che consiste nell’avere una piattaforma in grado di raccogliere tutte le informazioni disponibili relative alla distribuzione e mettere a disposizione delle dashboard che permettano il controllo dei principali indicatori, ma anche una rappresentazione che dia la misura dell’efficienza dell’intero processo attraverso cruscotti e mappe dinamiche che presentano caratteristiche innovative.

Compass: Cosa pensa dell’Industria 4.0?

Marco Picciafuoco: Lavorando non solo con aziende di distribuzione ma anche direttamente con le aziende di produzione, percepiamo anche noi il crescente interesse per i concetti di Industria 4.0, che noi riconduciamo inevitabilmente agli aspetti legati ai processi della logistica distributiva. L’obiettivo di questa rivoluzione industriale è quello di creare una nuova generazione di imprese, le cosiddette smart factories, le quali utilizzano algoritmi automatizzati per il monitoraggio dei processi fisici, puntando verso la decentralizzazione decisionale e permettendo, quindi, di autogestire qualsiasi evento anomalo e processo interno. In questo contesto, il sistema fisico diviene Internet Of Things (IoT) e comunica con gli umani in real time attraverso il cloud computing.

Nel delineare alcuni degli elementi cardine dell’industria 4.0, è inevitabile accorgersi che le nostre tecnologie sono sicuramente annoverabili tra quelle riconducibili a questo ambito. PTV, infatti, offre soluzioni logistiche interconnesse attraverso lo scambio di informazioni tra il produttore, l’operatore logistico, il trasportatore e il destinatario. Avere la visibilità completa di tutte le fasi del processo distributivo è divenuto, ormai, fondamentale per evitare l’incomprensione e/o la perdita di importanti informazioni. Questa è una delle eventualità più temute, soprattutto nei casi più complessi dove la catena di attori coinvolti è estesa e i sistemi informatici utilizzati sono diversi e non integrati. Si tratta di una criticità che la PTV affronta con la piattaforma Cloud di Delivery Management, precedentemente descritta.

Inoltre, l’IoT si è inevitabilmente tradotta in una variabile fondamentale per il successo del proprio business, e per questo necessita di una propria organizzazione ad hoc. L’IoT si delinea per essere una macro area aziendale, nella quale ricadono tutti gli ambiti in qualche modo legati alla raccolta ed alla gestione delle informazioni e dei dati, oggi reperibili con numerosi device e tecnologie.

Per rispondere a questa esigenza, la PTV fornisce soluzioni personalizzate che permettono la massima interazione tra sistemi digitali ed azioni manuali, come l’acquisizione dei dati degli operatori tramite l’utilizzo di App installate su dispositivi mobile, l’acquisizione e la trasmissione dei dati rilevati dai sensori esterni – come i sensori della temperatura e sistemi di localizzazione satellitare-.

La quantità di dati che può essere raccolta è immensa, parlandosi, non a caso, di Big Data. Si pensi alle informazioni del traffico in tempo reale: non si può non pensare al concetto di Big Data quando ci si riferisce all’enorme flusso di informazioni che vede emergere accanto ai dati dei tradizionali gestori delle infrastrutture quelli dei privati (GPS, sistemi intelligenti, pagamento elettronico, etc.). Questa enorme mole di dati viene utilizzata da PTV per fornire non solo informazioni statistiche (profili storici di velocità e tempi di viaggio) ma anche accurate informazioni sul traffico storiche e in tempo reale da integrare poi nelle proprie tecnologie.

Come già evidenziato, stiamo puntando molto su soluzioni completamente cloud sia per quanto riguarda le applicazioni di pianificazione e ottimizzazione dei trasporti, sia per quanto riguarda la piattaforma collaborativa di gestione del processo distributivo. Tutte queste soluzioni si avvalgono dell’interazione tra vari servizi anch’essi completamente cloud (cartografia digitale, servizi relativi alle informazioni sul traffico in tempo reale per il calcolo dell’ETA, …).

Compass: Mi saprebbe indicare i possibili scenari del vostro business tra 5-10 anni?

Marco Picciafuoco: Considerando la dinamicità del mercato, dare una risposta esatta a questa domanda è estremamente difficile, soprattutto per proiezioni di così lungo termine. Sicuramente si possono delineare dei trend di settore che verranno seguiti. In primo luogo, rimanendo fedeli al nostro core business incentrato sull’offerta di soluzioni e servizi per l’ottimizzazione e la pianificazione del trasporto e della logistica, incentreremo parte della nostra attività per soluzioni di gestione della distribuzione in un contesto omnicanale: la complessità del settore dei trasporti e della logistica è in aumento anche per via dello sviluppo di nuovi e molteplici canali distributivi adottati dai grandi player del mondo della distribuzione, i quali hanno modificato la modalità di interazione con i consumatori finali, rivolgendosi ad essi non più solo con il negozio fisico ma anche e soprattutto con l’e-commerce ed una serie di servizi personalizzati come l’home delivery.

In secondo luogo, permane la nostra sensibilità verso la tutela ambientale. Le nostre soluzioni saranno sempre più focalizzate alla ricerca di un equilibrio tra economia, ambiente e società.

Nell’ottica della PTV, offrendo servizi rivolti non solo al trasporto delle merci, ma anche alla mobilità delle persone, questi tre macro ambienti non si escludono a vicenda, anzi, vengono visti come tre ingranaggi la cui sincronizzazione porterebbe ad enormi vantaggi per l’intera collettività.

È proprio per questo che la PTV investe continuamente nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni che permettano di raggiungere la massima efficienza ed efficacia, vedendo nell’ottimizzazione la chiave per la riduzione dell’elevato ed innegabile impatto ambientale dei trasporti.

 

Per maggiori informazioni contattaci ai seguenti recapiti:

Email: info.it@ptvgroup.com

Tel.: +39 075.50.01.722

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HTML tags are not allowed.

337.385 Spambots Blocked by Simple Comments